GRANDI NUMERI
uno spettacolo di slam poetry, stand-up comedy e analisi dei dati personali

di e con
Lorenzo Maragoni

assistente alla regia Lucia Raffaella Mariani
musiche originali e sound design Giovanni Frison

una co-produzione Teatro Metastasio / TrentoSpettacoli
con il sostegno di Fondazione Caritro, Provincia Autonoma di Trento

Ci stiamo conoscendo. Tramite gli algoritmi e i big data, la comprensione dei nostri comportamenti, delle nostre scelte e dei nostri gusti non è mai stata così profonda. In quello che è stato già chiamato il Secolo della solitudine, ci sentiamo visti, e capiti. Prima funzione dell’arte, poi funzione della terapia, oggi la conoscenza è diventata questione di avere abbastanza dati. Ma quando ci saremo conosciuti del tutto, ci sentiremo ancora liberi? Ci innamoreremo ancora? Saremo ancora capaci di scrivere una poesia?

‘Grandi numeri’ è un esperimento collettivo: una micro-comunità, chiamata pubblico, fatta di piccoli numeri, si ritrova di fronte a un evento dal vivo. Questo fatto, nell’epoca in cui tutta la nostra attenzione passa dagli schermi, è un evento epocale. Se lo spettacolo può essere sempre simile a se stesso, siamo praticamente certi che queste esatte persone, insieme, non si ritroveranno più. Allora, chi siamo? Come ci chiamiamo, da dove veniamo, quanti anni abbiamo? E ancora: quali canzoni ci piacciono, di che generazione sentiamo di fare parte? Facciamo parte di maggioranze o di minoranze? Ci piace o ci infastidisce sentirci simili agli altri? ‘Grandi numeri’ mette insieme la stand-up comedy, la slam poetry e il rapporto col pubblico tramite sondaggi per riscoprire al di fuori del flusso di dati e di algoritmi cosa vuol dire incontrarsi dal vivo tra sconosciuti, fare un’esperienza collettiva che ci porta a sentirci al tempo stesso parte di un gruppo, e unici. 

Quando ci saremo conosciuti del tutto, quando saremo diventati dati, che cosa rimarrà di imprevedibile, di inclassificabile? Avrà a che vedere con l’amore? Avrà a che vedere con la poesia?


Lorenzo Maragoni (Terni, 1984)

È attore, regista, autore teatrale e poeta. È co-fondatore della compagnia Amor Vacui, con la quale ha ricevuto una menzione speciale al Premio Scenario 2017 per lo spettacolo Intimità. Come autore e regista collabora con il Teatro Stabile del Veneto, con la Piccionaia di Vicenza, e con l’Università degli Studi di Padova. Tra le sue altre collaborazioni quella con Teatro Boxer, la compagnia diretta da Andrea Pennacchi, e quella con il CUAMM – Medici con l’Africa, all’interno di progetti di divulgazione scientifica intorno ai temi del cambiamento climatico e della salute globale. Dal 2018 partecipa al circuito italiano del poetry slam, di cui nel 2021 è campione nazionale e nel 2022, rappresentando l’Italia alla World Cup di Parigi, campione del mondo. Ha scritto e interpreta due monologhi di poesia: ‘Stand-up poetry’ (produzione TrentoSpettacoli 2022), menzione speciale al NoLo Fringe Festival di Milano e vincitore del festival Inventaria di Roma, e ‘Questa cosa che sembra me’, prodotto dal Teatro Stabile di Bolzano. Dal 2021 vive a Roma, dove ha collaborato con il Teatro di Roma e con il RomaEuropa Festival, e conduce presso Carrozzerie n.o.t il laboratorio Vale tutto.

LE DATE DELLO SPETTACOLO

2024
7, 8, 9 febbraio – Teatro Fontana – Milano
23 febbraio – Teatro Binario 7 – Monza
8, 9, 10 marzo – Carrozzerie not – Roma
23 marzo – Convention Banca Etica – Reggio Emilia
6 aprile – Teatro Astra – Vicenza
Dal 5 al 10 novembre – Prato

2023
STUDI/ANTEPRIME
7 luglio – Festival delle Colline Geotermiche – Monteverdi Marittimo (Pi)
28 luglio – Molo 517 – Schio (Vi)
29 luglio – Teatro Capovolto – Trento
30 luglio – Castello Regina Cornaro – Asolo (Tv)
5 ottobre – Pordenone
DEBUTTO E REPLICHE
12 ottobre – Teatro Comunale – Pergine Valsugana (Tn) | PRIMA NAZIONALE
13 ottobre – Teatro Busnelli – Dueville (Vi)