H / IL CAMPIONE DEL MONDO
sette round con Ernest Hemingway

uno spettacolo con Woody Neri Stefano Pietro Detassis

scrittura scenica collettiva
drammaturgia Maura Pettorruso
scenografia Stefano Zullo; consulenza luci Alberto Biasutti; costumi Tessa Battisti; organizzazione Daniele Filosi
regia Stefano Cordella


‘Le catastrofi sono fatte perché
 uno scrittore se ne serva.
Anche se la catastrofe è la propria vita’.
Ernest Hemingway

‘H / Il Campione del Mondo’ è uno spettacolo teatrale che prende vita da ‘La scomparsa di Pickles McCarty’, racconto giovanile sostanzialmente inedito di Ernest Hemingway. È la storia dell’incontro tra Pickles – promessa del pugilato americano -, e il giovane cronista Nick Adams, sul fronte italiano durante la Prima Guerra Mondiale. I due personaggi non sono altro che le due anime in eterno conflitto di Hemingway: l’azione, la boxe, il disprezzo del pericolo, della morte  e della vita da una parte; il pensiero, la parola, la ricerca del vero e dell’autentico, dall’altra. Lo spettacolo è un percorso simbolico tra la vita e le opere del grande scrittore americano. C’è l’azione. Ci sono la guerra e il ripudio della guerra. Ci sono il coraggio e l’incoscienza. C’è l’incontro con l’altro. C’è tutto il senso della vita che solo davanti alla morte assume il suo senso più potente. E c’è l’amicizia, senza morale e senza giudizio.

una produzione TrentoSpettacoli
progetto vincitore del bando ‘Vetrina delle Idee per Produzioni Culturali Originali 2018’
con il sostegno di Fondazione Caritro, Provincia Autonoma di Trento, Agis Triveneto,
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, 
Centro di Residenza della Toscana (Armunia – CapoTrave/Kilowatt), Regione Autonoma Trentino-Alto Adige, Consorzio Bim Adige, Museo Hemingway e della Grande Guerra Fondazione Luca di Bassano del Grappa (Vi)